Chi Siamo


Per leggere l’atto costitutivo clicca qui.

Per leggere lo statuto clicca qui.

L’associazione Capodacqua Viva è stata costituita nel 1989 da un gruppo di “capodacquari” residenti e non che avevano a cuore la sopravvivenza del paese come entità sociale e culturale, dato il fortissimo spopolamento dovuto alla emigrazione nelle città e al progressivo inesorabile declino dell’economia locale legato all’agricoltura e alla pastorizia. In quel periodo si stava anche costituendo il Parco dei Monti Sibillini e quindi sembrò opportuno ai promotori dare un segno della presenza di Capodacqua in questo nuovo scenario che si apriva. Ecco cosa recitano i primi articoli del suo statuto

  • Essa ha lo scopo di promuovere tutte le azioni e le atte a tutelare e valorizzare le bellezze naturali, artistiche ed ambientali della frazione di Capodacqua, favorendone lo sviluppo culturale, sociale e turistico
  • Segnalare agli organi competenti carenze, inadempienze e legittime esigenze che interessano la frazione, con l’intento di raggiungere risultati rapidi e soddisfacenti
  • Promuovere e patrocinare festeggiamenti, gare, escursioni fiere, convegni, spettacoli, gite, escursioni, lotterie, ed altre manifestazioni similari, nei limiti dei mezzi patrimoniali disponibili per provvedervi.
  • Compiere o favorire interventi umanitari in favore di popolazioni colpite da calamità pubbliche o da altri eventi straordinari; promuovere e attuare iniziative necessarie al rientro nella normalità delle popolazioni colpite da sismi e calamità naturali, assicurando alle stesse ogni possibile tipo di soccorso e di assistenza anche mediante la fornitura di beni e servizi e ad assicurare in particolare:
    • l’assistenza socio-sanitaria, la beneficienza, il sostegno all’istruzione e alla formazione scolastica, universitaria e post-universitaria in favore degli orfani, dei componenti dei nuclei familiari delle vittime e di coloro comunque coinvolti nel terremoto o calamità naturali;
    • la ripresa economica ed occupazionale delle attività artigianali, commerciali, professionali ed agricole sospese o interrotte in conseguenza delle calamità.
  • Collaborare, per il raggiungimento di predette finalità, con Enti pubblici e privati ed altre associazioni.
  • L’associazione può svolgere attività direttamente connesse a quelle istituzionali, attività istituzionali a beneficio di soggetti diversi da quelli prima indicati nonché attività accessorie a quelle istituzionali in quanto integrative di quelle istituzionali.
  • L’associazione è laica, apolitica, pluralista, senza scopo di lucro, aperta a tutti i contributi di idee ed aliena dal perseguire interessi particolari di singoli o di gruppi di essi che non siano in sintonia con gli interessi generali della frazione

La prima tangibile iniziativa fu quella della ripulitura del torrente che attraversa il paese in una calda giornata agostana, attività che coinvolse molti paesani e di cui abbiamo una memoria fotografica rintracciabile sul sito. Negli anni a venire abbiamo portato avanti numerose iniziative, come la costruzione di un campo di calcetto,  la realizzazione di staccionate e inferriate in luoghi di pubblica utilità(chiesa e cimitero), sostegno economico costante all’organizzazione delle celebrazioni religiose del paese, organizzazione di incontri conviviali come la pluriennale e rinomata “pesciata agostana”.La più recente iniziativa è consistita nel partecipare al finanziamento economico dei restauri degli affreschi della chiesa della Madonna del Sole, con un sostanzioso contributo che purtroppo è stato vanificato dal devastante terremoto del 24 agosto 2016.